Zelensky, Trump e il Web: il reportage e le foto dell’evento

Da un cinema allo stadio, dall’Italia all’Ucaina. In attesa del dibattito di domani si è svolta ieri sera al Cinelandia di Como la prima del videoreportage che abbiamo realizzato a Kiev, nel quartier generale di Volodymyr Zelensky. Lo abbiamo fatto per documentare una campagna elettorale oggettivamente straordinaria, in primis perché si tratta della prima – a questi livelli – fatta unicamente online. Poi l’utilizzo dello storytelling, altro strumento di comunicazione potentissimo se coniugato con il marketing digitale. Infine, i paragoni con Beppe Grillo, e Donald Trump: come voi stessi ascolterete guardando il reportage, nelle interviste viene rifiutato il primo e accettato in parte il secondo, con un distinguo da cui traspare come, insieme a Volodymyr Zelensky, stia vedendo la luce una nuova forma di populismo, che si approccia al Web non come strumento, ma come visione, un salto di qualità ulteriore rispetto alle campagne elettorali capaci di segnare un punto di svolta quanto a digitalizzazione, ovvero quella di Obama nel 2008 e quella di Trump nel 2016.

Lascia un commento